“Non possiamo che accogliere e condividere la posizione di Confartigianato FVG in merito al provvedimento approvato dal Governo ed inserito nel Piano “Destinazione Italia” che rende obbligatoria, nel settore delle RC auto, la cosiddetta “forma specifica” nel risarcimento dei danni dei veicoli incidentati”.

“Tale provvedimento – commenta il consigliere regionale di SEL Alessio Gratton – impone che i veicoli incidentati vengano riparati esclusivamente nelle officine di carrozzeria convenzionate con le assicurazioni e pagate direttamente da queste ultime”.

“Da un lato – continua Gratton – si tratta di una norma evidentemente anti-concorrenziale dal momento che impedisce ai cittadini di scegliere liberamente a quale officina rivolgersi e, dall’altro, arrecherebbe seri danni economici all’artigianato di settore con il rischio che, nella nostra regione, vengano “rottamate” almeno 50 carrozzerie con conseguente perdita di un centinaio di posti di lavoro. Risulta evidente il tentativo di scaricare i costi della riduzione delle tariffe RC auto sulle piccole imprese artigiane già attanagliate dalla pesante crisi economica”.

“Il gruppo di SEL alla Camera – conclude Gratton –  presenterà la prossima settimana una serie di emendamenti che accolgono le istanze di Confartigianato e che vanno nella direzione della tutela dei diritti dei consumatori. Nel caso in cui non venissero accolti è nostro impegno adoperarci, anche in Regione, per fare quanto di nostra competenza”.

Comunicati Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *