“Il disegno di legge che oggi è stato approvato a larga maggioranza in II Commissione – commenta il Presidente Gratton – dimostra che il lavoro svolto in questi mesi dal Gruppo di Sinistra Ecologia Libertà è stato preso in giusta considerazione dalla Giunta regionale”.

“Come Gruppo SEL lo scorso novembre, attraverso una mozione approvata in aula, avevamo infatti impegnato la Giunta ad emanare, nel più breve tempo possibile, un provvedimento che escludesse la semina e l’utilizzo delle coltivazioni del mais transgenico MON in Friuli Venezia Giulia”.

“Il provvedimento presentato oggi in Commissione va addirittura oltre: sancendo de facto l’impossibilità della coesistenza per tutelare le colture convenzionali e biologiche, impedisce la coltivazione di qualsiasi varietà di mais geneticamente modificato in tutto il territorio regionale”.

“In attesa dell’approvazione in aula – conclude Gratton – non posso che esprimere tutta la mia soddisfazione per il percorso che questa maggioranza ha intrapreso verso la tutela e la valorizzazione di un patrimonio che, proprio grazie alla sua biodiversità ed alla sua unicità, rappresenta il vero punto di forza di questa regione”.

Comunicati Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *